giovedì 24 gennaio 2013

Commento e pagelle Spartak Martedì 22 Gennaio

La riscossa dello Spartak ! Dopo le due precedenti prestazioni perse largamente, la Vostra affezionatissima sfodera una gara tutta corsa, cuore, compattezza e concretezza…
A essere sinceri già la settimana prima la prestazione era stata convincente  e solo   sfortuna e imprecisione in fase finalizzativa (4-5 pali), avevano negato un pareggio che sarebbe stato sacrosanto.
Filippo Schenone e i suoi, orfani per la seconda volta consecutiva del Capitano Presidentissimo GP Ghersi (postumi influenzali per lui), sfoderano un classico 3-2-1  ma “camaleontico” che durante la partita si adatta instantaneamente ai movimenti degli avanti Tronzi. Semino si occupa della marcatura a centrocampo di Di Cicco e quando questi dà il cambio in avanti a uno spento Costantini Luciano, lo stringe nella morsa insieme a Cianetti limitandone il raggio d’azione, mentre gli altri coprono e spingono coordinati e  “telecomandati” quasi avessero provato in settimana schemi tattici. Complice anche l’assenza del moto-perpetuo Pesco e forse di una serata non particolarmente felice della compagine Tronza, ne scaturisce un 5-1 che addirittura sta anche stretto agli Spartakini. Probabilmente, mi sento di dire, anche confortato dai sinceri complimenti degli As Tronzi nel dopo-partita, una delle migliori partite dello Spartak dal punto di vista del collettivo, dell’organizzazione e del possesso palla.

PAGELLE :

1)        CORDONE L. :   La sua prestazione rispecchia quella della squadra. Da rilevare due eccellenti interventi “smanacciando” due palle vaganti e pericolose che senza il suo intervento sarebbero finite in fondo al sacco…7,5 MONUMENTALE
2)        CIANETTI ST P :  (premetto che il voto  e il giudizio al sottoscritto è stato dato da Capitan Costantini L e lo riparto paro paro da un copia e incolla da Facebook) :  respinge tutto quello che transita ad un metro dai suoi piedi senza nemmeno bisogno di usare le maniere forti.  8 INVALICABILE
3)        MORRO G : schierato questa volta  come terzino sinistro mostra ancora una volta la sua duttilità e geometria di gioco, coronando la sua prestazione con un gran gol al volo nell’incrocio dei pali. 7,5  ricorda nelle movenze l’ottimo GEMITI G. Gasperiniano.
4)        SCHENONE F.  : ennesima prova di quello che vuol dire “Jolly” ma “jolly” anche di qualità e quantità… da terzino destro copre e spinge come un treno… e segna un gol difficilissimo da posizione defilata  7,5 JURIC dai piedi buoni…
5)        CHIAPPA F. : non giocava da oltre un mese…logico e normale che  ne potesse risentire fisicamente…ma il fosforo e le geometrie anche a ritmo blando si fanno comunque sentire e pesano sulla prestazione complessiva. Sfortunato su due suoi bolidi che invece in fondo al sacco colpiscono due sue compagni. 6,5 FOSFORO E TESTA ALTA
6)        SEMINO : peso, sostanza, concretezza e intelligenza tattica, marca e riparte con saggezza…un ottimo acquisto  7,5 VIEIRA BIANCO

7)        GRASSO R : classico centravanti che fa salire la squadra e che non disdegna il tiro da tutte le posizioni…attaccante  che si fa sentire sui marcatori avversari e che soprattutto  “vede” la porta (3 gol per lui). Quando la squadra ripiega dà una mano anche in difesa. 8  IL MIGLIOR BORRIELLO

3 commenti:

  1. st paul una domanda: ma eravate in 6 o in 7?

    RispondiElimina
  2. Semino non è un acquisto è un prestito ....

    RispondiElimina